| Sogno |

Sogno

Era il suo sogno.

Voleva qualcosa di suo, di nuovo, di moderno, qualcosa che desse vita alla sua capacità creativa.

Il luogo non era facile, grande, vuoto, tutto da mettere a posto… Ma lei era sorda, era il suo sogno!

Continuava a ripetere la parola “moderno”. Ma cos’è moderno, oggi?

Qualcosa che rimanga moderno, soprattutto, non alla moda. Moderno per me è qualcosa che vive insieme a noi nella quotidianità, ci accoglie e ci fa sentire sempre a casa, soprattutto oggi, che a casa stiamo poco: risveglia dentro di noi il nostro passato e lo rinnova.

Perciò le linee essenziali dell’arredo accompagnano la ricercatezza della posa del pavimento, le altezze del locale variano tra le arcate a seconda dell’utilizzo delle zone, il colore rosso di alcuni elementi guida l’attenzione del nostro occhio riunificando l’insieme degli spazi.

Parole d’ordine? Realtà onirirca.