| Momenti |

Momenti

La prima cosa che mi colpì entrando nell’ufficio fu una grande luce bianca, quasi un bagliore. Subito un profondo senso di ordine e di pulizia, tutto fermato da quel bianco così insistente. Certo i prodotti dell’azienda vogliono proprio questo, non potrebbe essere diversamente.

Il mio compito è rinnovare lo spazio per i servizi lasciandoli al loro posto, vicino all’ingresso…  Ma chi entra deve mantenere questo senso di purezza!

Gioco con colori netti, di contrasto al bianco. Infilo i servizi in “scatole” colorate, evidenti, sincere, ma ferme al loro posto. Sono come momenti ritagliati alla continuità del lavoro: si raggiungano, si usano, poi si ricomincia.

E chi entra continua ad essere attirato dal candore al fondo, supera i colori brillanti senza timore.

Parole d’ordine? Sosta e continuità.